Massimo Vinattieri – Mostra personale

Da | Eventi | Nessun commento

LOC MOSTRA Venerdì 29 giugno alle ore 17,00

Massimo Vinattieri, nato a San Mauro a Signa (FI) nel 1956, inaugura una mostra che corona il sogno di esporre opere nate, come in una sorta di confronto spirituale,  dalla rilettura in chiave moderna del mito etrusco. Un confronto che oltre trenta anni fa spinse l’artista a scegliersi come terra d’elezione l’antico borgo di Artimino, luogo denso di suggestioni e conosciuto per la villa medicea e i ritrovamenti etruschi che proprio in quegli anni tornavano alla luce.

Con questa esposizione, quel filo d’arte e di storia arriva a legarsi al borgo castellinese, che come Artimino vanta origini etrusche, e nelle cui testimonianze archeologiche le suggestioni arcaiche di Vinattieri hanno trovato nuovi stimoli.

Una mostra che giunge a inaugurare i secondi quarant’anni dell’attività dell’artista, la cui opera, conosciuta per numerose presenze in Italia e all’estero, fu esposta nel 2011 nel Padiglione Italia della54ma Esposizione internazionale d’Arte della Biennale di Venezia curata da Vittorio Sgarbi; Padiglione riallestito a Torino su indicazione del Capo dello Stato nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

 

Memorie di sapore etrusco – venerdì 22 giugno

Da | Eventi | Nessun commento

22 giugno - Memorie etrusche (3)

Sulle orme delle antiche civiltà che tenevano in gran conto e festeggiavano questo momento astronomico dell’anno, il Museo celebra nel periodo del solstizio estivo, i sapori locali e la storia antica di Castellina in Chianti.

L’atrio della torre, dove è esposto il carro etrusco di Montecalvario, si anima di atmosfere antiche grazie alle danze d’ispirazione etrusca del Gruppo danze storiche La Vita Nova. I partecipanti possono godere di uno scenario particolarmente suggestivo, arricchito dalla presenza  di un’opera creata per l’occasione dal pittore Massimo Vinattieri. Il polittico a tema etrusco intitolato La principessa etrusca, costituisce una speciale anteprima della mostra Massimo Vinattieri. Tra memorie dell’antico e astrazioni contemporanee, che sarà inaugurata nella Rocca il prossimo 29 giugno.

A seguire, all’interno degli spazi della Rocca, le Associazioni Viticoltori di Castellina in Chianti e AmoCastellina guidano il pubblico alla scoperta dei prodotti enogastronomici con gustosi assaggi di cibo e di vini offerti dalle aziende locali.

 

Amico Museo – L’uomo e il paesaggio dalla Torre

Da | Eventi, Notizie | Nessun commento

Nell’ambito della manifestazione Amico Museo 2018 promossa dalla Regione Toscana,  il Museo propone per domenica 3 giugno ore 17.00 un evento aperto a tutti per scoprire il paesaggio dalla cima della Torre.  Il camminamento merlato, posto a 25 m da terra, offre infatti un punto di osservazione privilegiato, dal quale si apprezza un’ampia vista che spazia dalla dorsale del Pratomagno alla Val d’Elsa, dalle colline del Chianti fino ai Monti Amiata e Cetona. Fra colline e vallate sono incastonate le storie di uomini ed epoche molto lontane. Una guida aiuterà a scorgere e comprendere le tracce passate per leggere il paesaggio e percorrere attraverso di esso la storia millenaria di Castellina e del suo territorio: dalle epoche più remote quando il Chianti era percorso e abitato da pastori transumanti all’età dei principi etruschi, dalla tumultuosa età medievale fino alla storia più recente.

Ingresso gratuito

3 giugno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le Stelle dalla Torre – sabato 19 maggio per la Notte dei musei

Da | Eventi | Nessun commento

notte musei MACS

In occasione della Notte dei Musei 2018 il Museo propone un’esperienza di osservazione astronomica dalla torre della Rocca guidata dagli esperti dell’Unione Astrofili Senesi.

Grazie a un telescopio appositamente installato sul camminamento merlato, a 25 metri dal suolo, gli esperti dell’Unione Astrofili Senesi guidano i partecipanti nell’osservazione degli oggetti celesti che caratterizzano il cielo notturno del periodo primaverile: dalla falce lunare ai pianeti visibili, agli ammassi stellari e a lontane galassie.

L’evento è ad ingresso gratuito

Scavo archeologico in località Casa Rosa al Taglio – Castellina in Chianti

Da | Notizie | Nessun commento

È iniziata con successo la prima campagna di scavo a Casa Rosa al Taglio dove, su segnalazione
del Gruppo Archeologico Salingolpe, poche pietre sembravano indizio di una tomba a camera
etrusca. Lo scavo, in concessione al Comune di Castellina in Chianti, ha già dato conferma
all’ipotesi iniziale, ma restituisce anche tracce evidenti della frequentazione del luogo in età
romana e di una prolungata attività di escavazione dell’affioramento della compatta pietra
calcarea, che è il sostrato geologico del colle. La struttura della tomba, a camera entro tumulo, e i
residui materiali del corredo funerario datano indicativamente tra fine del VII e il VI secolo a.C.
Il lavoro sul campo, che vede la collaborazione del Museo Archeologico del Chianti senese e del
Gruppo Archeologico Salingolpe, è ancora in corso: nuovi dati e scoperte sono probabili.DSC_1073DSC_1052

DSC_1091