Offerta didattica 2018/19: attività e laboratori

Da | Notizie | Nessun commento

20181004_152425Il catalogo è suddiviso in tre sezioni rispettivamente rivolte alla scuola dell’Infanzia, alla Primaria e alla Secondaria di I grado.

Le attività sono modulabili sulla base delle singole esigenze, quanto a tematiche specifiche, numero degli incontri e modalità di svolgimento.

Le metodologie messe in campo comprendono, oltre a momenti introduttivi e di lezione frontale con materiali multimediali, la visita-gioco tematica al museo, il laboratorio manuale, il trekking archeologico.

Scarica qui il catalogo con i percorsi.

 

 

 

 

 

Autunno al museo: laboratori per bambini

Da | Eventi | Nessun commento

calendario eventi autunno bambiniNei mesi autunnali che precedono la pausa invernale, il Museo Archeologico del Chianti senese presenta un programma di attività rivolte ai bambini in età scolare. In una domenica pomeriggio al mese, da ottobre a dicembre, i piccoli visitatori possono scoprire con giochi e attività manuali la storia antica e medievale del Chianti e del territorio castellinese.

Il calendario si apre domenica 14 ottobre alle ore 16.30 con Caccia al “minuto”, attività con la quale il Museo aderisce, per il secondo anno, alla manifestazione per la Giornata nazionale delle famiglie al museo – F@MU. Il museo propone per il tema dell’edizione 2018 Piccolo ma Prezioso una visita-caccia al tesoro nelle sale museali per dare risalto agli oggetti di piccole dimensioni della collezione. I bambini esplorano in modo autonomo le sale museali tramite lo sguardo dell’archeologo seguendo la traccia fornita e imparano a capire quale tesoro di informazioni si celi dietro agli oggetti più comuni e meno appariscenti.

Domenica 18 novembre alle ore 16.30 è la volta di Andiamo in scena con la leggenda del gallo nero! Un laboratorio di bricolage e teatro che abbina capacità creative manuali e interpretative. I ragazzi si cimentano infatti con l’allestimento e la messa in scena, con le figure create, della celebre leggenda chiantigiana del Gallo nero. Il terzo ed ultimo evento si tiene domenica 9 dicembre alle ore 16.30 con il laboratorio intitolato Uovo d’oro: una ricetta per dipingere la Madonna del Latte di Castellina. I partecipanti sperimentano la tecnica pittorica medievale cosiddetta “a uovo”: riproducendo un fac-simile della Madonna del Latte conservata nella chiesa di S. Salvatore a Castellina in Chianti e attribuita al quattrocentesco Maestro di Signa.

La partecipazione agli eventi è gratuita.

Donazione Bandini- Libri storici per la comunità di Castellina

Da | Eventi | Nessun commento

Immagine

Nella rocca medievale di Castellina in Chianti si inaugura sabato 8 settembre alle ore 17 una mostra di libri antichi. L’esposizione presenta esemplari preziosi – alcuni dei quali risalenti al Cinquecento – e costituisce la scelta di un fondo più cospicuo donato al Comune di Castellina in Chianti per volere di una privata cittadina.

Nel 2010 Amelia Bandini – residente a Castellina in Chianti – donava infatti il patrimonio librario conservato da tempo immemore dalla famiglia alla comunità, eseguendo la volontà della sorella Delia (1920 – 2009) scomparsa un anno prima.

In esposizione alla Rocca si trovano libri di vario argomento, da quello religioso a quello storico, politico e letterario, sia in lingua italiana che latina. Ampio anche l’arco cronologico delle stampe che copre ben tre secoli dal XV al XIX secolo, grossomodo dall’epoca della Controriforma all’Unità d’Italia.

FINO AL 4 NOVEMBRE

Massimo Vinattieri – Mostra personale

Da | Eventi | Nessun commento

LOC MOSTRA

PROROGATA FINO AL 4 NOVEMBRE!

Massimo Vinattieri, nato a San Mauro a Signa (FI) nel 1956, inaugura una mostra che corona il sogno di esporre opere nate, come in una sorta di confronto spirituale,  dalla rilettura in chiave moderna del mito etrusco. Un confronto che oltre trenta anni fa spinse l’artista a scegliersi come terra d’elezione l’antico borgo di Artimino, luogo denso di suggestioni e conosciuto per la villa medicea e i ritrovamenti etruschi che proprio in quegli anni tornavano alla luce.

Con questa esposizione, quel filo d’arte e di storia arriva a legarsi al borgo castellinese, che come Artimino vanta origini etrusche, e nelle cui testimonianze archeologiche le suggestioni arcaiche di Vinattieri hanno trovato nuovi stimoli.

Una mostra che giunge a inaugurare i secondi quarant’anni dell’attività dell’artista, la cui opera, conosciuta per numerose presenze in Italia e all’estero, fu esposta nel 2011 nel Padiglione Italia della54ma Esposizione internazionale d’Arte della Biennale di Venezia curata da Vittorio Sgarbi; Padiglione riallestito a Torino su indicazione del Capo dello Stato nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

Scavo archeologico in località Casa Rosa al Taglio – Castellina in Chianti

Da | Notizie | Nessun commento

È iniziata con successo la prima campagna di scavo a Casa Rosa al Taglio dove, su segnalazione
del Gruppo Archeologico Salingolpe, poche pietre sembravano indizio di una tomba a camera
etrusca. Lo scavo, in concessione al Comune di Castellina in Chianti, ha già dato conferma
all’ipotesi iniziale, ma restituisce anche tracce evidenti della frequentazione del luogo in età
romana e di una prolungata attività di escavazione dell’affioramento della compatta pietra
calcarea, che è il sostrato geologico del colle. La struttura della tomba, a camera entro tumulo, e i
residui materiali del corredo funerario datano indicativamente tra fine del VII e il VI secolo a.C.
Il lavoro sul campo, che vede la collaborazione del Museo Archeologico del Chianti senese e del
Gruppo Archeologico Salingolpe, è ancora in corso: nuovi dati e scoperte sono probabili.

DSC_1073DSC_1052

DSC_1091