Amos Gatti. Talento e passioni di un artista castellinese – MOSTRA

Da | Senza categoria | Nessun commento

Locandina

A 25 anni dalla scomparsa, il Comune di Castellina in Chianti ricorda la figura di Amos Gatti dedicando al poliedrico concittadino una mostra dal titolo “Amos Gatti. Talento e passione di un artista castellinese” inaugurata sabato 30 settembre  nella Rocca medievale.
Estro artistico e fervente attività politica, i caratteri che contraddistinsero la vita di Gatti e che trovano espressione e sintonia nelle opere esposte nella mostra: ceramiche, disegni preparatori e progetti di vasi, sculture, rilievi, manifesti illustrati di serate danzanti. Oltre alla passione per l’arte Gatti era attivamente coinvolto nelle vicende politiche del suo tempo assumendo incarichi politici di rilievo a livello locale e nazionale nel comitato direttivo del Partito Comunista italiano. Gatti prestò il proprio talento artistico sempre con dedizione e grande generosità non soltanto nella sfera della produzione privata ma anche in quella pubblica realizzando ad esempio i simboli dei partiti politici sulle tabelle elettorali o creando una serie di vignette satiriche sul Giornale Murale della sezione di Castellina in Chianti, per il quale fu responsabile di stampa e propaganda e anche direttore. Le opere raccolte sono state concesse dalla nipote di Amos Gatti e testimoniano l’attività di una figura interessante di artista e uomo del suo tempo.

“Itinerari del Chianti”: nuovi pannelli nei siti archeologici di Castellina in Chianti

Da | Notizie | Nessun commento

pannello tumulo

Un nuovo pannello didascalico accoglie i visitatori all’ingresso del viale che conduce al tumulo etrusco di Montecalvario, a Castellina in Chianti.

Il pannello, assieme a quello collocato presso la necropoli di Poggino a Fonterutoli  si inserisce nel progetto Itinerari del Chianti, in via di completamento, che coinvolge i quattro comuni del Chianti senese (Castellina, Gaiole, Radda, Castelnuovo Berardenga) ed è coordinato da Fondazione Musei Senesi.

Testi efficaci e sintetici, affiancati da immagini, illustrano i caratteri principali dei due siti archeologici e rimandano al Museo Archeologico del Chianti senese che ne custodisce i materiali. A fianco trova posto una mappa degli itinerari di visita dell’area.

Il progetto Itinerari del Chianti  è infatti dedicato alla promozione di percorsi di visita  – a piedi, in bici o in  auto  – attraverso i quattro comuni del Chianti  senese.

 

Mostra sulle fortificazioni della Castellina medievale in Via delle Volte

Da | Notizie | Nessun commento

Immagine

Dal 27 luglio al 31 ottobre 2017  la suggestiva via delle Volte, nel centro storico di Castellina in Chianti, ospita la mostra dedicata all’assedio del castello del 1478 e alla fortificazioni tra ‘400 e ‘500.

Il castello fiorentino detto appunto la Castellina, con l’impianto architettonico che conosciamo oggi era stato costruito a partire dal 1401 sulle rovine delle fortificazioni precedenti distrutte nell’assedio del 1397.

Con il volgere del XV secolo l’avvento delle armi da fuoco impose però dei necessari adeguamenti di cui fu artefice uno dei più attivi ingegneri militari dell’epoca, Giuliano da Sangallo. Al governo a Firenze c’è Lorenzo il Magnifico. Nello schieramento opposto tra gli assedianti senesi e gli alleati aragonesi architetto in carica era Francesco di Giorgio Martini.

I due “architettori” si trovarono su fronti opposti nell’assedio che incominciò il 26 luglio del 1478…..

Guide digitali alla visita: app MuseoInTasca e GiocaMuseo disponibili su tablet in biglietteria!

Da | Notizie | Nessun commento

MuseoInTasca è una app gratuita con approfondimenti e contenuti esclusivi per la visita alle sale museali e alla Rocca. Schede sui reperti più significativi, sulla storia della Rocca medievale, approfondimenti sui siti archeologici del territorio  e molto altro accompagnano i visitatori durante il percorso di visita.

GiocaMuseo è la app appositamente dedicata a bambini e ragazzi. I contenuti sono presentati in modo divertente e interattivo con quiz e giochi che accompagnano i piccoli visitatori nel percorso tra i reperti e le sale della Rocca.

Entrambe le app   sono disponibili su tablet presso la biglietteria del Museo.

Per scaricarle visita la sezione Il Museo!

Immaginefff