Category

Eventi

La leggenda del Gallo nero – evento per le famiglie

Da | Eventi | Nessun commento

loc 1Al centro dell’iniziativa la celebre leggenda medievale legata alla storia di Castellina in Chianti e del Chianti stesso, che riecheggia oggi nello stemma del paese e nell’ormai mitico emblema di uno dei vini più decantati al mondo, il Chianti Classico.

Nel pomeriggio domenicale, i bambini sono chiamati a partecipare attivamente, per mettere in scena la storia della leggenda in un piccolo teatro di figure di cartone. All’inizio dell’attività, i partecipanti creano e caratterizzano le figure protagoniste della storia con carta, colori e accessori, ed in seguito con la guida dell’operatrice, danno voce e movimento ai personaggi. Durante l’attività i bambini hanno dunque modo di creare manualmente i materiali coerentemente con il racconto e di sperimentare l’improvvisazione teatrale all’interno di una struttura narrativa prestabilita senza rinunciare pertanto alla componente creativa che si esprime nella libera interpretazione di ciascun bambino.

Pomeriggio con gli Etruschi – evento per le famiglie

Da | Eventi | Nessun commento

EVENTO 18 MARZO_DEFIn occasione della riapertura per l’anno 2018 il Museo Archeologico del Chianti senese organizza DOMENICA 18 MARZO uno speciale evento in collaborazione con l’Associazione La Regola Quarantadue.

Alle ore 15.30 si terrà presentazione del libro Larth e Tanaquilla. Vita quotidiana di due bambini etruschi  di Edy Giotti e Simona Montagni, illustrazioni di Andrea Pieri.

Protagonisti sono due gemellini, Larth e Tanaquilla, venuti alla luce in un lontanissimo giorno di pioggia in una casa di Velhatri, una città etrusca oggi chiamata Volterra.

A seguire un laboratorio intitolato “Piccoli giochi etruschi” durante il quale saranno realizzati dei manufatti ispirati al libro che i bambini potranno portare a casa come ricordo dell’esperienza.

Il laboratorio è rivolto a bambini a partire dai 5 anni.

Nel mondo antico i giocattoli e i giochi non erano soltanto diversivi alla vita scolastica e famigliare, ma avevano una forte valenza simbolica che ne sanciva il ruolo strategico nel passaggio dall’infanzia all’età adulta. Con riferimento alla civiltà degli Etruschi e in buona parte a quella dei Romani, una puntuale rassegna di questi giochi e giocattoli è proposta nel libro all’interno del quale è possibile anche trovare la mappa dei musei che hanno ispirato la ricerca e la pubblicazione e che conservano nel loro patrimonio gli oggetti studiati dalle due autrici.